#coglioneNo / #freelanceSì : tuteliamo i creativi!

#coglioneNo / #freelanceSì : tuteliamo i creativi!

coglioneno

Gennaio 2014 inizia con una splendida campagna per tutelare i creativi di tutta Italia. Infatti, i ragazzi di Zero hanno realizzato dei video con protagonisti un idraulico, un giardiniere e un antennista che vengono chiamati alle ore più improbabili, ad aggiustare scarichi, potare piante di giardini in quartieri alti.

A fine lavoro anzichè ricevere quanto gli spetta si sentono dire “sei giovane, per questo lavoro non c’è budget”.  

Trovo sia una proposta geniale racchiusa in tre video ben realizzati, diventata in breve una campagna virale per il rispetto e la sensibilizzazione del lavoro creativo.

Sul sito degli autori si legge:

#coglioneNo è la reazione di una generazione di creativi alle mail non lette, a quelle lette e non risposte e a quelle risposte da stronzi.

È la reazione alla svalutazione di queste professionalità anche per colpa di chi accetta di fornire servizi creativi in cambio di visibilità o per inseguire uno status symbol.

È la reazione a offerte di lavoro gratis perché ci dobbiamo fare il portfolio, perché tanto siamo giovani, perché tanto non è un lavoro, è un divertimento.

Vogliamo ricordare a tutti che siamo giovani, siamo freelance, siamo creativi ma siamo lavoratori, mica coglioni.

 

Ecco i 3 video della campagna, diventata virale in brevissimo tempo:

  

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *